Lifting Viso, Lifting Corpo

Trattamenti dermo-cosmetici effetto Lifting non invasivi da fare a casa.
Per la lassità cutanea e il cedimento dei tratti del viso e di specifiche aree del corpo.

Innovazione mondiale.

Novità
Lifting Facciale Primo Terzo del Viso, Sottomento e Collo - Trattamento Dermo-Cosmetico Effetto Lifting
Novità
Lifting Palpebrale Palpebre, Sopracciglia e Fronte - Trattamento Dermo-Cosmetico Effetto Lifting
Novità
Trattamento Specifico ad Effetto Lifting per la Lassitaà Cutanea dell'Interno Braccia
Novità
Trattamento Specifico ad Effetto Lifting per la Lassitaà Cutanea della Zona Glutei
Novità
Trattamento Specifico ad Effetto Lifting per la Lassitaà Cutanea dell'Interno Cosce

Labo ha condotto uno studio clinico-strumentale, in doppio cieco, contro placebo che ha coinvolto 40 volontarie (20 + 20) con quadro clinico cutaneo caratterizzato da lieve/moderata lassità cutanea e cedimenti cutanei dei tratti del viso.

La valutazione degli effetti del prodotto Lifting Facciale sui cedimenti cutanei di viso, guance e collo viene effettuata mediante una tecnica di analisi di immagine morfometrica.

La valutazione degli effetti del prodotto sulla lassità cutanea viene effettuata mediante l’utilizzo del Cutometro che misura la resistenza della pelle alla suzione esercitata da una pressione negativa (450 mbar della durata di 2 secondi) e la sua abilità di ritornare allo stato di riposo.
 

Analisi d’immagine morfometrica
 

•Contorni del viso: viene valutata la distanza tra le linee che congiungono la linea passante per gli occhi e il contorno inferiore del viso (punti 1, 2, 3).
 
•Cute delle guance: viene valutata la distanza tra la linea passante per gli occhi e due punti segnati a penna a livello dell’attaccatura tra mascella e mandibola (punti 4, 5).
 
•Cute del collo: viene valutata la distanza tra la linea passante per gli occhi e due punti segnati a penna sulla parte bassa del collo (punti 6, 7).
 

Cedimento Cutaneo
Complessivamente nelle 3 aree trattate (7 punti) la riduzione media del cedimento cutaneo per il gruppo attivo è pari a -1,41mm, -1,81mm e -2,07mm rispettivamente dopo 16, 30 e 60 giorni.

Al termine dell’uso del trattamento Lifting Facciale in Gel (16 giorni) il 100% dei soggetti partecipanti allo studio presenta un miglioramento complessivo del cedimento cutaneo dei contorni del viso, guance e collo. Tale percentuale si mantiene costante fino al termine dello studio (60 giorni) con l’uso aggiuntivo del Lifting Facciale Crema Solida.

Lassità Cutanea
A livello delle guance la riduzione media della lassità cutanea per il gruppo attivo è pari a -7,0%, -10,3% e -13,8% rispettivamente dopo 16, 30 e 60 giorni. Il trattamento Lifting Facciale - Primo Terzo del Viso, Sottomento e Collo determina quindi il conseguente aumento della compattezza cutanea. 

Al termine dell’uso del trattamento Lifting Facciale in Gel (16 giorni) il 95% dei soggetti partecipanti allo studio presenta un miglioramento della lassità cutanea. Tale percentuale si mantiene costante fino al termine dello studio (60 giorni) con l’uso aggiuntivo del Lifting Facciale Crema Solida.

Conclusioni

Dallo studio emerge come il trattamento Lifting Facciale – Primo Terzo del Viso, Sottomento e Collo sia in grado di ridurre in maniera statisticamente significativa, rispetto al gruppo di trattamento placebo, i cedimenti cutanei e la lassità cutanea ridefinendo i contorni di viso guance e collo.

Il concetto tecnico-scientifico alla base del preparati Lifting Corpo consiste nella presenza di 9 componenti a penetrazione transdermica (tecnologia Labo) in grado di svolgere un effetto di “restringimento” della cute, con l’obiettivo di risollevare i tratti.

Sono coinvolti 2 meccanismi d’azione tra loro sinergicamente collegati: azione meccanica e azione biologica.

Con queste tecnologie sono stati sviluppati due tipi di preparati, contraddistinti da una particolare formula specifica per zona di trattamento:

Lifting Facciale | Primo Terzo del Viso, Sottomento e Collo
Lifting Palpebrale | Palpebre, Sopracciglia e Fronte



 

Lifting Facciale - I 9 componenti attivi specifici

Componenti ad effetto meccanico

1,6-Alpha-Linked Maltotriose e Silicate svolgono un’azione di restringimento della pelle che si verifica grazie alla reticolazione con le fibre dermiche.

L’azione di lifting tramite questa “impalcatura” contrasta la lassità della pelle per un risultato già dopo 12 ore dalla prima applicazione.

Componenti ad effetto biologico dermo-cosmetico

Glycine
, Proline e Alanine sono aminoacidi che vengono forniti come materiale di costruzione delle molecole di collagene;

Tripeptide-10 Citrulline è un peptide che regola la corretta disposizione spaziale delle fibre dermiche;

DMAE (Dimethylaminoethanol Tartrate) contribuisce alla tonificazione profonda della parte trattata;

3-Aminopropane Sulfonic Acid e Acetyl Tetrapeptide-2 stimolano i fibroblasti a produrre in maggior quantità i costituenti della matrice extracellulare.

I 9 componenti sono stati stati sottoposti a test di penetrazione transdermica tramite Celle di Franz.
 



Lifting Palpebrale - I 9 componenti attivi specifici

Componenti ad effetto meccanico

1,6-Alpha-Linked Maltotriose e Silicate svolgono un’azione di restringimento della pelle che si verifica grazie alla reticolazione con le fibre dermiche.

L’azione di lifting tramite questa “impalcatura” contrasta la lassità della pelle per un risultato già dopo 12 ore dalla prima applicazione.

Componenti ad effetto biologico dermo-cosmetico

Glycine, Proline e Alanine sono aminoacidi che vengono forniti come materiale di costruzione delle molecole di collagene;

Tripeptide-10 Citrulline è un peptide che regola la corretta disposizione spaziale delle fibre dermiche;

DMAE (Dimethylaminoethanol Tartrate) contribuisce alla tonificazione profonda della parte trattata;

Darutoside e Palmitoyl Tripeptide-38 stimolano i fibroblasti a produrre in maggior quantità i costituenti della matrice extracellulare nelle aree palpebrale e frontali.

I 9 componenti sono stati stati sottoposti a test di penetrazione transdermica tramite Celle di Franz.